Zitto e nuota.

Acconchigliati
tra soprammobili e ripiani
sul collo delle donne
tra candele e foglie
nei centritavola che ti danno riparo o attenzione.
Acconchigliati e custodisci
l’ostrica che rimane perla
come delle mie onde la presenza
so regalarmi salata e pretendere il resto
lo so.
Acconchigliati e conservane il suono.
Ché per il te
questo mare
è libero.

©

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...